Detrazioni fiscali per il fotovoltaico nella legge di stabilita': -50% per tutto il 2015

La Legge di Stabilità per il 2014 è stata approvata dal Consiglio dei Ministri per favorire la crescita e promuovere l’occupazione. Sono previsti interventi per 27,3 miliardi di euro nel triennio 2014-2016.
Le principali innovazioni in tema di efficienza per il 2015 riguardano l’estensione degli incentivi sotto forma di detrazioni del 65% introdotta dalla legge di Stabilità e l’attuazione delle previsioni del Dlgs 102/2014. Fra queste, in particolare, la predisposizione, in collaborazione con ENEA, di un programma di intervento per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili della PA centrale e l’obbligo di diagnosi energetica per le imprese di grandi dimensioni entro fine 2015.
Il Governo scommette ancora sui bonus edilizi per lo sviluppo del settore delle costruzioni e dell’immobiliare. La proroga conferma dunque fino a tutto il 2015 entrambe le detrazioni senza riduzioni di aliquota: al 65% l’ecobonus per gli interventi di efficienza energetica, al 50% quello per le ristrutturazioni semplici.

Efficienza energetica: da ENEA la ‘Guida 2015’ su nuovi ecobonus e scadenze per imprese e PA

Per il fotovoltaico, la legge di stabilità proroga la detrazione al 50% fino al 31 dicembre 2015. Una nota dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito, recentemente, un aspetto molto importante relativo all’installazione di impianti fotovoltaici e alla possibilità di poter usufruire della detrazione fiscali prevista per gli interventi di ristrutturazione di edifici esistenti.

Alcuni limiti alle detrazioni:

La detrazione per il fotovoltaico non è cumulabile con gli incentivi del Conto Energia
Resta esclusa la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici di nuova costruzione.

Documentazione:

Pdf-32

La guida alle detrazioni del 50%

per le ristrutturazioni edilizie

Pdf-32

La guida alle detrazioni del 65%

per gli interventi di risparmio energetico

Comments are closed.